Gabbiadini e lo sprint finale

Gabbiadini e lo sprint finale. Ha realizzato 6 goal in poco più di 8 partite. Solo 3 sono state le gare completate. E in quelle 3 partite ha realizzato 4 reti. Lo sprint finale è nell'aria!

La sconfitta alla Dacia Arena del Napoli sembra aver messo la parola "fine" a questo campionato, con lo scudetto consegnato alla Juventus; 6 punti di distacco dopo 31 turni di campionato sembrano una sentenza per i partenopei, che hanno totalmente perso la testa in

quel di Udine. 4 i turni di squalifica per Higuain, il più nervoso fra i suoi. Se la rincorsa al titolo sembrava difficile anche con lui in campo, figuriamoci senza.

Premettendo che l'assenza di un giocatore fondamentale in questa stagione non può che essere un evento drammatico per i tifosi azzurri e per tutti i fantasy manager, c'è da sottolineare che non tutti i mali vengono per nuocere. In un momento così buio, lo spiraglio di luce può arrivare dalla statistica.

17 sono i punti totalizzati dal Napoli nelle 7 gare in cui il "Pipita" non è stato presente. Da quando è alla corte di De Laurentis, Higuain ha saltato solo 7 gare in Serie A e i partenopei senza di lui non hanno mai perso. 5 vittorie e 2 pareggi. Quest'anno è restato a guardare solo in 3 occasioni, tutte in Europa League. E senza l'argentino in coppa gli uomini di Sarri hanno sempre vinto.
Per i fantasy la notizia è la probabile partenza da titolare di Gabbiadini nelle prossime gare. Lasciando parlare i numeri e sommando i minuti totalizzati in tutte le competizioni quest'anno, l'ex Sampdoria ha totalizzato poco più di 8 partite. E in questo lasso di tempo ha realizzato 6 goal. Solo 3 sono state le gare completate. Tutte in Europa. E in quelle 3 partite ha realizzato 4 reti.
Un rendimento simile lo ha tenuto anche nella passata stagione in maglia azzurra. Se sommiamo tutte le sue presenze nello scorso campionato a Napoli otteniamo un totale di 9 partite e mezzo in termini di minuti totali giocati. In questo periodo Gabbiadini ha realizzato 8 goal.
A suo favore gioca anche il calendario, con Atalanta, Bologna e Torino ancora da incontrare, tra le sue vittime preferite in Italia.

Insomma, non sarà il "Pipita" ma i numeri sono dalla sua parte, come la fantasy quotazione, sicuramente inferiore a quella dell'argentino.

Lo sprint finale è nell'aria!

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.