LA BOLLA DI OGGI

La bolla di Scommesse Perfette

Le scommesse con handicap

Le scommesse con handicap eliminano la possibilità che si possa perdere una scommessa nel caso in cui una partita finisca con un pareggio al termine dei 90 minuti regolamentari

Nel calcio, come in ogni altro sport, esiste una differenza di abilità percepibile tra le varie squadre, e l'ampiezza di tale margine dipende dalle squadre in campo.
Dal punto di vista delle scommesse, ciò provoca un aumento del numero di

squadre super favorite con quote molto basse, che offrono pochissimi incentivi economici agli scommettitori.
Per contrastare questo divario tra le forze in campo, i bookmaker hanno iniziato a offrire ciò che viene chiamata una scommessa ad "handicap". In questo contesto, le scommesse con handicap pareggiano il livello tecnico delle due squadre (dal punto di vista delle scommesse stesse) annullando la presenza sempre maggiore di campionati di calcio totalmente sbilanciati.
Le scommesse con handicap nel calcio stabiliscono un ipotetico svantaggio in reti, fornendo agli scommettitori la possibilità di avere un ricavo maggiore puntando su una squadra altamente favorita rispetto alla classica scommessa sul vincitore.
Le scommesse con handicap eliminano la possibilità che si possa perdere una scommessa nel caso in cui una partita finisca con un pareggio al termine dei 90 minuti regolamentari. Le squadre subiscono un "handicap" di reti in modo da eliminare le differenze tecniche percepite, dando alla squadra sfavorita un vantaggio che cancella la possibilità di pareggio.

Prima di iniziare a scommettere, è necessario sapere che esistono tre tipi di scommesse con handicap:

Handicap zero
Un handicap zero si verifica quando non esiste differenza di abilità percepita tra una squadra X e una squadra Y: non viene quindi assegnato alcun handicap, ed entrambe le squadre partono da un punteggio pari a 0.
Per vincere una scommessa il giocatore deve puntare sulla squadra che segnerà più reti rispetto alla sua avversaria; in caso di pareggio, tutte le scommesse vengono rimborsate. 

Handicap singolo
Un handicap singolo si assegna quando esiste una differenza di abilità percepita tra una squadra X e una squadra Y.
La squadra considerata favorita riceverà un handicap di reti sufficiente a pareggiare il campo ai fini delle scommesse, ad es. -0,5 goal, -1 goal, -1,5 goal ecc.
Per esempio, puntando sulla squadra X con un handicap di -1 goal, affinché la scommessa sia vinta è necessario che la squadra vinca la partita con una differenza reti maggiore di 1 e copra quindi il proprio handicap.
Vincendo con un solo goal di scarto, il risultato dopo l'applicazione dell'handicap sarebbe (ai fini della scommessa) un pareggio, e la puntata verrebbe rimborsata. Se la squadra Y pareggia o vince, la scommessa sulla squadra X sarà persa.

Handicap diviso
Un handicap diviso si verifica quando la differenza di abilità tra le squadre è piccola; in questo caso, è possibile dividere la puntata su due handicap diversi.
Per esempio, la squadra X potrebbe avere un handicap offerto di: 0 e -0,5. Scommettendo sulla squadra X, in caso di sconfitta entrambe le scommesse sarebbero perse, in quanto l'handicap non è stato coperto in nessuno dei due casi.
Se la partita termina con un pareggio, metà della puntata (0) verrà rimborsata, mentre l'altra (-0,5) sarà persa. Se invece la squadra X vince, entrambi gli handicap saranno stati coperti ed entrambe le puntate saranno vincenti.

Rimanendo impantanati nelle vecchie, classiche scommesse a tre opzioni fisse, c'è la possibilità che non si riesca a ottenere un guadagno decente per i propri investimenti: gli scommettitori possono quindi trarre beneficio dalla nuova prospettiva offerta dalle scommesse con handicap.

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.